Ti trovi qui
Home > Cronaca > Trapani: arrestato il latitante Vito Marino

Trapani: arrestato il latitante Vito Marino

TRAPANI

Per anni si è nascosto nelle campagne trapanesi. Arrestato questa mattina il latitante Vito Marino, 52enne figlio di Girolamo, considerato un elemento di spicco di Cosa Nostra e ucciso da Matteo Messina Denaro nel 1986, durante la guerra di mafia di quegli anni.

L’uomo è stato sorpreso all’interno di un ovile di proprietà del pastore pregiudicato Gaspare Simone, anche lui finito in manette con l’accusa di favoreggiamento. All’interno della struttura, Marino non aveva armi né cellulari.

“Riteniamo che abbia trascorso buona parte della latitanza (cominciata nel luglio del 2016) nel trapanese, territorio dove ha potuto contare sui necessari appoggi”, ha detto Fabrizio Mustaro, capo della squadra Mobile di Trapani nel corso della conferenza stampa che ha illustrato il blitz. Le indagini che hanno portato alla cattura del latitante, condotte dal Servizio Centrale Operativo e dalle squadre mobili di Palermo e Trapani, sono state coordinate dal capo della Dda di Palermo, Francesco Lo Voi, e dall’aggiunto Paolo Guido.

L’uomo è stato condannato in via definitiva per aver ucciso il 28 agosto del 2006, nella loro villetta a Brescia, l’intera famiglia Cottarelli, padre, madre e figlio diciassettenne.

01 ottobre 2018

Articoli Consigliati

Top