Ti trovi qui
Home > Calcio > Ripescaggio, Lo Monaco: “Rassegnati alla Serie C? Tutt’altro”

Ripescaggio, Lo Monaco: “Rassegnati alla Serie C? Tutt’altro”

Lo Monaco Calcio Catania

“Rassegnarci è un verbo che non appartiene al vocabolario del Catania”. È quanto affermato ieri dall’amministratore delegato, Pietro Lo Monaco, nell’ambito della conferenza di presentazione dei nuovi acquisti Luca Calapai e Adis Mujkic. Il riferimento è, ovviamente, alla questione ripescaggio in Serie B, per il quale la società di via Magenta è intenzionata a ricorrere anche alle sedi penali. Il tutto in attesa del 7 Settembre, quando il Collegio di Garanzia del Coni si pronuncerà in merito alla ripescabilità dei rossazzurri e, di conseguenza, definirà una volta per tutte il format del campionato cadetto.

Nel frattempo, però, il Catania continua a lavorare intensamente sul campo. Gli arrivi di Baraye, Pulidori e Scaglia hanno con ogni probabilità completato la rosa disposizione di Sottil. Nel frattempo ieri è arrivato il rinnovo del contratto fino al 2021 per Davis Curiale che ha annunciato la volontà di chiudere la carriera ai piedi dell’Etna. Rinnovo ancora in stand-by, invece, per Andrea Di Grazia. Secondo indiscrezioni, le parti sarebbero ancora distanti. Lo Monaco, in tal senso, è stato inamovibile: senza rinnovo, per il talento catanese, si prospetta una stagione ai margini della squadra.

Ma, caso Di Grazia a parte,  quello rossazzurro si presenta come un organico di assoluto valore, in grado di recitare un ruolo da protagonista in Serie C, ma anche di farsi rispettare in Serie B. Lo sa bene la piazza che, ancora una volta, ha dimostrato il proprio attaccamento ai colori. Fino a ieri sera, infatti, erano 5.348 gli abbonamenti sottoscritti per la prossima stagione. Un dato sempre più vicino a quello dello  scorso campionato, quando le tessere vendute furono 5.678. Sabato sera al “Massimino”, ore 20:30, prevista amichevole contro la Vibonese.

29 Agosto 2018

Articoli Consigliati

Top