Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Il giorno di Siena-Catania: Lucarelli lancia Mazzarani dal 1′

Il giorno di Siena-Catania: Lucarelli lancia Mazzarani dal 1′

E’ il giorno di Siena-Catania, è il primo atto della doppia sfida che sancirà una delle formazioni in corsa per la finalissima di Pescara. La semifinale dell’Artemio Franchi che vedrà faccia a faccia due squadre arrivate in seconda posizione nel rispettivo raggruppamento di terza serie, è un impegno che metterà a dura prova nervi e fisico.

Catania e Siena disputeranno infatti la terza gara in 7 giorni, appare d’obbligo ricorrere alle armi a disposizione, quelle dai più ritenute “secondarie”, in poche parole: a fare la differenza potrebbero essere le seconde linee. Lucarelli, approdato in Toscana con 24 giocatori al seguito (unico assente Fornito) potrebbe infatti scegliere di vagliare nuove soluzioni in campo.

Chiamatelo pure “Turnover da Final Four”, i rossazzurri hanno un fitto organico e di qualità. Il tecnico toscano potrebbe scegliere di tenere a riposo Lodi e Aya nella prima parte di gara, privilegiando gli spunti di Mazzarani a centrocampo e la solidità di Luca Tedeschi come terzo centrale di difesa. Il modulo non si tocca: 3-5-2 confermato, stessa cosa si può dire per Russotto: intoccabile nel reparto avanzato.

La Robur Siena, compagine temibile, è reduce dal rocambolesco 2-1 contro la Reggiana, vittoria col giallo decretata da un dubbio rigore al 98esimo che ha fatto infuriare i granata. I riflettori saranno ancora sul Franchi, quando dalle 20:30 ci si giocherà un’altra fetta di Serie B.

6 giugno 2018

Articoli Consigliati

Top