Ti trovi qui
Home > Cronaca > Sequestrati beni per 2 milioni a boss del Palermitano

Sequestrati beni per 2 milioni a boss del Palermitano

PALERMO

 Beni per due milioni di euro sono stati sequestrati a Francesco Lombardo, di Altavilla Milicia (Palermo), attualmente in carcere dopo una condanna per mafia a 12 anni e 8 mesi. Lombardo nel 2013 fu arrestato nell’ambito dell’operazione Argo. Il sequestro è stato operato dai carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Palermo. Lombardo – accusato di essere al vertice della famiglia mafiosa di Altavilla Milicia – era già stato condannato con pena definitiva a 6 anni e 4 mesi di reclusione per estorsione ai danni dell’imprenditore Giuseppe Spera, con l’aggravante di avere agevolato l’associazione Cosa nostra. Il 23 ottobre dello scorso è stato arrestato poiché accusato di estorsione ai danni dell’imprenditore Angelo Nazareno Ienna e per un procedimento pendente per l’omicidio dell’imprenditore Vincenzo Urso avvenuto nel 2009 ad Altavilla Milicia. Sequestrati i bar Madonna della Milicia e Bellevue, il 35% della società Turismo Italia srl, un fabbricato, un edificio in costruzione, un’abitazione e tre appezzamenti di terreno. Tutti i beni sono ad Altavilla Milicia.

31 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top