Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Riposto, 21° Safari Fotosub dello Jonio: record di 63 specie di pesce fotografate

Riposto, 21° Safari Fotosub dello Jonio: record di 63 specie di pesce fotografate

E’ il lungomare di Riposto il campo di gara della 21° edizione di Safari fotosub dello Jonio

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice allo svolgimento del 21° SAFARI FOTOSUB DELLO JONIO, gara di qualificazione nazionale per la selezione ai campionati Italiani della specialità. Il Safari fotografico subacqueo è una disciplina sportiva della FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sortiva ed Attività Subacquee) che si pratica in Italia da oltre quarant’anni e ha come scopo la cattura fotografica del maggior numero di pesci di specie diverse. La gara è stata organizzata dal GRO Sub Catania con la collaborazione della LNI Sezione di Riposto e col patrocinio del Comune di Riposto.

Conoscenza dell’arte fotografica ma non solo: bisogna anche essere degli esperti riconoscitori di pesci. I concorrenti partecipanti, 34 provenienti da Sicilia e Calabria, sono tra i migliori specialisti in Italia ed all’estero. Divisi in due macro categorie, l’Apnea e l’ARA si sono dati battaglia a colpi di flash par raggiungere l’obiettivo. Quest’anno si è aggiunta la categoria Esordienti per stimolare alla partecipazione i neofiti.

Dopo oltre vent’anni di edizioni svolte nell’AMP Isole Ciclopi, Acicastello, Catania e Taormina quest’anno il nostro segretario Filippo Massari ha voluto lanciare una sfida per dimostrare che i pesci sono dappertutto, occorre solo conoscerli. In quattro ore di gara sono state fotografate 63 specie diverse di pesci, superando il record di 61 specie realizzate a Bonassola (La Spezia) la settimana scorsa.

La curiosità dei passanti è stata notevole, chi pensava che fosse in corso una gara di pesca subacquea o una pulizia dei fondali, ma tutti hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare questo sport che può svolgere un compito importante nel monitoraggio della salute del nostro mare.

Alcune molto particolari come la bavosella d’alga, il pesce civetta, la musdea, il succiascoglio, il pagello fragolino o il pesce pettine, senza contare le più comuni che hanno arricchito di colore la produzione dei concorrenti.

A conclusione della giornata di gara ed entro i tempi previsti si è svolta la premiazione presso la nuova sede della LNI di Riposto, assegnata dal Comune e resa disponibile dall’impegno delle socie e dei soci che in tempi da record l’hanno resa presentabile.

gruppo premiazione-ultimatvI NOMI DEI VINCITORI DELLA GARA

Vincitore assoluto della gara è stato il saccense Santo Tirnetta, Sciacca Full Immersion, primo della categoria ARA Master, seguito nella stessa categoria da Francesco Sesso dell’Associazione Mediterraneo di Cosenza e Giovanni Ombrello dell’ACSI Mare di Palermo.

Nella categoria Apnea Master il vincitore è stato il pluricampione Domenico Ruvolo del Dugongo Team di Milazzo, seguito da Valerio Thomas dell’Apedis Palermo, terzo Daniele Graziano dello stesso Club.

Nella categoria ARA compatte primo Vincenzo Bono e seconda Anna Macaluso entrambi dell’Apedis Palermo, terzo Vittorio Angotti Ass. Mediterraneo Cosenza e nella categoria Apnea compatte affermazione del campione in carica Massimiliano Principato del GRO Sub Catania, seguito da Antonio Torre Dugongo Team Milazzo e Francesco Anfuso del GRO Sub Catania.

Infine una piacevole sorpresa per la la categoria esordienti vinta da Antonio Messina del GRO Sub Catania seguito da AlGuardino Antonino e Falco Aberto, entrambi dello Sciacca Full Immersion.

Al termine della manifestazione un brindisi offerto dal Consiglio Direttivo della LNI Sezione di Riposto, per festeggiare i vincitori, la nuova sede e con l’augurio di poter ospitare altre manifestazioni importanti.

29 maggio 2018

 

Articoli Consigliati

Top