Ti trovi qui
Home > Apertura > Gli operai Sis in protesta: a rischio 261 posti di lavoro

Gli operai Sis in protesta: a rischio 261 posti di lavoro

PALERMO

I posti di lavoro dei 261 operai del passante ferroviario di Palermo sono ancora a rischio. Oggi si è accesa una protesta sotto le porte di Palazzo d’Orleans a Palermo

Continua ad oltranza lo sciopero dei lavoratori della Sis, l’azienda appaltatrice del passante ferroviario di Palermo: l’opera che, attraverso 30 chilometri di linea ferrata, prevede il collegamento tra l’aeroporto internazionale di Palermo e la stazione centrale della città. Costata 700 milioni di euro, oggi rischia di rimanere incompiuta a causa di un contenzioso tra Sis e rete ferroviaria italiana. Una vicenda che, tra diretti e indotto, coinvolge circa 450 operai che rischiano di perdere il posto di lavoro.

Oggi, sotto le porte della Presidenza della regione, si è accesa una protesta: i lavoratori, infatti, chiedono a gran voce risposte concrete sul loro futuro occupazionale.

29 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top