Ti trovi qui
Home > Apertura > Gdf sequestra beni per 300 mila euro a Catania

Gdf sequestra beni per 300 mila euro a Catania

CATANIA

Beni per un valore di circa 300 mila euro direttamente od indirettamente riconducibili a Orazio Musumeci, di 30 anni, ed al suo nucleo familiare sono stati posti sotto sequestro dalla Guardia di finanza di Catania su proposta della Procura etnea. Musumeci risulta inserito in svariati contesti della criminalità catanese e coinvolto in numerosi procedimenti penali per traffico di stupefacenti e Il provvedimento scaturisce da un’analisi economica nei confronti di Musumeci e dei componenti del suo nucleo familiare dalla quale è emersa una ingiustificata sproporzione, per 300 circa mila euro, del valore delle acquisizioni mobiliari e immobiliari realizzate dal 2008 al 2017 dal suo nucleo familiare rispetto all’ammontare complessivo dei redditi dichiarati. Il provvedimento, emesso dal Tribunale etneo, ha interessato una unità immobiliare di 84 mq e un chiosco-bar, denominato “Profumo di caffè da Dennis”, entrambi nel Villaggio Sant’Agata ed intestati alla moglie, un’autovettura di grossa cilindrata e un motociclo. I finanzieri del G.I.C.O. hanno anche sequestrato un assegno circolare per un importo di oltre 24.000 euro trovato in casa sua. Musumeci è stato più volte rinviato a giudizio per cessione di sostanze stupefacenti insieme con persone ritenute orbitanti nel clan Laudani del Villaggio Sant’Agata. E’ stato inoltre condannato per concorso in rapina, con sentenza passata in giudicato nel 2013

26 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top