Ti trovi qui
Home > Calcio > Palermo, Salernitana battuta ma per la A saranno necessari i playoff

Palermo, Salernitana battuta ma per la A saranno necessari i playoff

PALERMO

Finisce così, con il Parma in A e il Palermo a giocarsi la promozione attraverso i play-off. Non è basta la bella prestazione di Salerno per riuscire nel miracolo di superare al fotofinish Parma e Frosinone. Il Palermo chiude al quarto posto e ora dovrà vedersela con la vincente della sfida tra Venezia e Perugia. Martedì alla ripresa della preparazione bisognerà trovare la giusta concentrazione per iniziare un nuovo mini campionato.

Il Palermo riparte da questo finale di stagione, con Stellone sono arrivate due vittorie e due pareggi sfortunatissimi. Adesso bisognerà battere la concorrenza del Frosinone arrivato terzo, del Venezia, Bari, Cittadella e Perugia.

Ieri i rosa hanno vinto grazie ai gol di Chochev e La Gumina mettendo in campo una buona prestazione corale. Si riparte dalla condizione di una squadra che piano piano sta ritrovando la compattezza che si era persa tra febbraio e aprile. Nel girone di andata la promozione sembrava essere stata messa in ghiaccio, ma dalla sconfitta di Empoli a febbraio la squadra ha perso quella cattiveria che invece hanno ritrovato Empoli e Parma.

Sono 10 i punti persi in zona Cesarini e se aggiungiamo anche le occasioni non sfruttate in casa c’è il quadro di una stagione in chiaroscuro.

Zamparini si dice fiducioso perché la squadra si sta ritrovando, Stellone però è stato chiaro: va ritrovata la condizione fisica e va svuotata l’infermeria: Coronado è al 60/70% della condizione e ha iniziato la fase di recupero in vista dei playoff. Martedì tornerà in squadra Rolando, Nestorovski, Bellusci e Posavec hanno lavorato a parte e vanno valutati. Per Struna invece, il campionato è praticamente finito almeno di un miracolo.
Si ritorna in campo il 30 maggio e il 3 giugno per la semifinale dei playoff.

Servizio del Tg

19 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top