Ti trovi qui
Home > Apertura > Trenitalia e Regione Siciliana, oggi la firma del contratto da 1,2 miliardi di euro

Trenitalia e Regione Siciliana, oggi la firma del contratto da 1,2 miliardi di euro

PALERMO

Presenti  il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore alle  Infrastrutture Marco Falcone e i vertici di Trenitalia e Ferrovie  dello Stato.     

Un nuovo inizio per il sistema ferroviario siciliano con la firma del contratto per l’affidamento dei servizi di trasporto ferroviario regionale tra la Regione Siciliana e Trenitalia per un importo di circa un miliardo e duecento milioni di euro. Si tratta del  primo accordo a essere sottoscritto dopo il passaggio delle competenze del trasporto ferroviario dallo Stato alla Regione.

Un passaggio determinante dopo la scadenza del contratto di servizio “Ponte 2015-2016” del 31 dicembre del 2016. Le novità, secondo l’assessore Falcone,  riguardano soprattutto l’acquisto di 38 nuovi treni da parte della Regione Siciliana nei prossimi tre anni.

E’ previsto un miglioramento complessivo del servizio: esordirà il trasporto gratuito delle bici e il Wi-fi sui treni Jazz, ma soltanto dal 2019, la somministrazione di bevande ed alimenti nelle tratte di lunga percorrenza, come la Catania-Palermo, Messina-Catania-Siracusa e la Messina-Palermo.

La novità principale sarà l’aumento dei km/treno percorsi: si passerà da 9.400.000 km annui a 10.700.000 km/treno. Per quanto riguarda la tariffazione, non ci saranno aumenti per i primi due anni, mentre dal primo gennaio degli anni 2020, 2022 e 2024 è previsto un aumento del 10% dei biglietti.

17 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top