Ti trovi qui
Home > Apertura > Fontanarossa: “concorrenza spietata”, lavoratori in ginocchio

Fontanarossa: “concorrenza spietata”, lavoratori in ginocchio

CATANIA

Le sigle sindacali etnee lanciano l’allarme sui servizi di handling all’aeroporto di Catania e sulle condizioni lavorative dei dipendenti delle società che operano nello scalo di Fontanarossa.

Pessime le condizioni dei servizi di Handling all’aeroporto di Catania. A denunciarlo sono le sigle sindacali catanesi Cgil, Ugl e Filt secondo le quali ci sarebbero diversi problemi legati ai servizi dedicati all’assistenza a terra agli aerei e ai passeggeri, durante la sosta negli aeroporti.

Ad essere penalizzati i lavoratori sia per la malretribuzione che come carico e sicurezza sul lavoro. Altro importante disagio è la mancata applicazione del contratto collettivo nazionale. Queste le ragioni che hanno indotto le sigle sindacali ad organizzare il sit-in di tutti i lavoratori dello scalo Fontanarossa di fronte alla Torre di controllo.

Alla base del disagio ci sarebbe l’eccessivo numero di aziende di Handling  

“A Catania – affermano in una nota i segretari generali dei sindacati, Alessandro Grasso, Giacomo Rota e Giovanni Musumeci – ci sono quattro aziende di Handling; basti pensare che a Roma-Fiumicino, che ha ben altra mole di traffico rispetto a Fontanarossa, le hanno ridotte a tre. La concorrenza spietata tra le aziende ha prodotto un ribasso sulla pelle dei lavoratori ed ecco che da anni questi devono fare i conti con un recupero del profitto che sono loro a pagare in termini di carichi di lavoro pesanti in un contesto di carenza di organico e di conseguenti problemi di sicurezza”.

15 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top