Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Il Catania si “ricarica” giocando, alle 17 amichevole con l’Igea Virtus

Il Catania si “ricarica” giocando, alle 17 amichevole con l’Igea Virtus

CATANIA

Ricaricare le pile prima di fare sul serio, il paradosso del rifocillarsi giocando. E’ un Catania d’attacco, anche se al debutto playoff mancano più di due settimane, i rossazzurri non intendono rinunciare al campo e al calcio giocato. Questo pomeriggio infatti Lucarelli e i suoi saranno di scena al “D’Alcontres-Barone” di Barcellona Pozzo di Gotto per il match amichevole con l’Igea Virtus, formazione di Serie D.

Un test indicativo fortemente voluto dalla società che darà informazioni importanti sulla condizione atletica e quella psicologica del gruppo rossazzurro, nucleo che nelle sue 36 partite di campionato ha collezionato 70 punti condite da 65 reti, score imbattuto in tutti e 3 i gironi della Serie C.

21 i calciatori a disposizione di Cristiano Lucarelli. Prima convocazione per il giovanissimo difensore centrale Samuele Berti, protagonista in rossazzurro con la formazione Berretti. Rientra invece Caccavallo pronto a qualche minuto sul rettangolo di gioco post-infortunio. Ai box e dunque non saranno della partita i vari Curiale, Tedeschi, Rossetti e Bogdan, oltre Francesco Lodi, comunque in via di guarigione dopo la lesione muscolare e che avrà l’ok dello staff per l’impegno di giorno 30.

I playoff sono un altro campionato e questa società non lascia nulla d’intentato – ha sostenuto più volte l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco – il Catania non vuole perdere confidenza col terreno di gioco e si proietta già all’esordio degli spareggi contro una delle formazioni uscenti dagli ottavi playoff.

Servizio del Tg

12 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top