Ti trovi qui
Home > Cronaca > Vigile urbano aggredito a Catania, chiesti 4 anni e 2 mesi

Vigile urbano aggredito a Catania, chiesti 4 anni e 2 mesi

CATANIA

 

Ha rischiato di morire per aver fatto il suo dovere e oggi arriva la richiesta di condanna per il responsabile di quel gravissimo atto che ha colpito la città. Luigi Licari, il vigile urbano aggredito il 2 settembre dello scorso anno da un gruppo di ragazzi “per non aver fatto passare un motorino col conducente senza casco” da via del Rotolo a Catania, era presente oggi in aula quando il Pubblico Ministero Santo Distefano ha avanzato una richiesta di condanna a 4 anni e due mesi di reclusione per il 22enne Orazio Di Grazia.

L’Ispettore della Polizia municipale Luigi Licari è stato ricoverato, con prognosi riservata, per trauma cranico nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Cannizzaro. Operato per una grave emorragia cerebrale, è rimasto in coma per diverso tempo. Tutta la città si è stretta attorno alla famiglia Licari. Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha consegnato anche un contributo straordinario del Fondo previdenza e assistenza del personale della Polizia municipale.

11 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top