Ti trovi qui
Home > Cronaca > Terrorismo, 14 arresti: scoperte cellule di sopporto a jihadisti in diverse regioni italiane

Terrorismo, 14 arresti: scoperte cellule di sopporto a jihadisti in diverse regioni italiane

L’accusa: avrebbero gestito rete di sostegno dall’Italia a gruppi di matrice integralista islamica combattenti in Siria

 

Sono in corso di esecuzione, dalle prime luci dell’alba, due distinte operazioni, coordinate dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, che hanno permesso di individuare una vasta rete di supporto a gruppi combattenti di matrice integralista islamica operanti in Siria.

Le indagini hanno consentito di disarticolare un’associazione per delinquere, a carattere transnazionale, costituita da 10 siriani e finalizzata al riciclaggio e all’attività abusiva di erogazione dei servizi di pagamento in diversi Paesi dell’Unione Europea – Svezia, Italia e Ungheria – ed extraeuropei – Turchia. Inoltre, per 2 di essi è stato contestato il reato di finanziamento al terrorismo.

Anche in Sardegna la DIGOS di Sassari ha individuato 4 militanti di origine siriana e marocchina accusati di far parte di una cellula di supporto dell’organizzazione qaedista Jabhat al Nusra, operante in Siria. Le accuse sono di associazione con finalità di terrorismo, finanziamento del terrorismo e intermediazione finanziaria abusiva.

Sono quindi complessivamente 14 le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dai GIP di Brescia e Cagliari su richiesta delle rispettive Procure Distrettuali Antimafia e Antiterrorismo mentre sono 20 le perquisizioni domiciliari in corso in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

10 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top