Ti trovi qui
Home > Cronaca > Questura di Catania, una targa per ricordare l’ispettore Lizzio

Questura di Catania, una targa per ricordare l’ispettore Lizzio

Una targa appesa nel portico della Caserma Antonio Cardile, che ospita l’Ufficio del Personale della Questura, per il ricordare il sacrificio di un uomo ucciso dalla mafia. Si tratta dell’ispettore capo Giovanni Lizzio, assassinato il 27 luglio 1992, appena otto giorni dopo la strage di Via D’Amelio.

Lizzio fu uno dei primi uomini dello Stato ad essere ucciso nel capoluogo etneo. Venne assassinato mentre era in macchina, fermo al semaforo, da due killer in moto che gli si avvicinarono, sparando contro di lui vari colpi.

 

09 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top