Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania: 2°posto e due volti nuovi a Torre del Grifo, scatta il piano “B”

Catania: 2°posto e due volti nuovi a Torre del Grifo, scatta il piano “B”

Partiamo dai dati oggettivi, l’obiettivo minimo, una volta sfumata la promozione, è stato centrato. Il Catania si piazza secondo, supera al fotofinish in classifica il Trapani e si garantisce l’accesso dritto ai quarti di finale playoff.

La prestazione della squadra allenata da Lucarelli contro il Rende, altra squadra nel lotto degli spareggi post-season, è stata infatti una risposta alle critiche e alla poca verve delle ultime uscite. 6 reti, qualche sorpresa e la mentalità giusta nel rotondo tabellino del Massimino.

Il Catania che Cristiano Lucarelli ai nostri microfoni ha paragonato ad un Rocky pronto a combattere ha mostrato i muscoli. Non era di certo una prova decisiva, ma rimane un punto di partenza. Buona la risposta dal centrocampo con Mazzarani ispirato, sorprendente quella delle seconde linee (Brodic sale in cattedra e garantisce un’alternativa non di poco conto quando i minuti peseranno), a questo si aggiunge una difesa arcigna e il ritorno al gol di Russotto, uomo simbolo di una squadra che cade si rialza, ricade ma ancora una volta torna in piedi.

Insomma, una combo di qualità e quantità da mescolare e irrobustire in vista degli spareggi, 23 giorni prima di una gara (l’andata dei quarti playoff contro un’avversaria ancora ignota) da preparare per bene e senza paure. E in questo il Catania si sta già mobilitando: in vista dell’ultima e determinante fase di stagione due tasselli in più arricchiranno la squadra, non due calciatori bensì due mental coach: Eugenio Vassalle e Stefano Tavoletti, quest’anno all’opera a fianco di Sottil e il suo Livorno vincitore del girone A e chiamati per garantire il massimo della concentrazione.

Il marchingegno Catania ha peccato in qualcosa e ne ha pagato le conseguenze, chissà che tutti gli interpreti, ora che all’orizzonte si delinea la fase clou, abbiano finalmente trovato la giusta soluzione.

7 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top