Ti trovi qui
Home > Cronaca > Teneva i genitori segregati in casa e li picchiava per avere soldi, arrestato

Teneva i genitori segregati in casa e li picchiava per avere soldi, arrestato

CATANIA

Teneva sequestrati in casa i propri anziani genitori, li picchiava e li minacciava, usando un bastone per ‘tenerli a bada’.

Sono queste le accuse con cui un uomo di 71 anni ha denunciato il figlio tossicodipendente. L’uomo, oltre a tenere i genitori segregati in casa, li privava del cibo e li faceva dormire su una vecchia poltrona per averli ‘sotto controllo’. Al padre era concesso uscire esclusivamente per prelevare la pensione e poi consegnarla al figlio. La Polizia, intervenuta con un sopralluogo nell’abitazione, ha trovato la madre a letto e le serrande tutte abbassate nonostante fosse giorno. Il figlio, inoltre, non appena ha visto arrivare gli uomini della Polizia, li ha aggrediti, minacciandoli di infettarli e dicendo di avere malattie trasmissibili.

Dopo la denuncia dei genitori, il figlio è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, sequestro di persona e resistenza e minaccia a pubblico ufficiale ed è stato condotto in carcere. La coppia è stata trasportata all’ospedale Vittorio Emanuele dove i medici hanno riscontrato una serie di fratture ossee per una prognosi di 40 giorni a uno dei due coniugi, ed ecchimosi ed escoriazioni guaribili in 10 giorni all’altro. Le accuse dei genitori sono state confermate da un’altra loro figlia, che non vive con loro e che non ha denunciato i fatti, ha spiegato, per paura di ritorsioni del fratello sia sui genitori, sia sulla sua famiglia, e in particolare sulla figlia minorenne.

03 maggio 2018

Articoli Consigliati

Top