Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Il Catania getta via un’altra chance, i playoff diventano un incognita

Il Catania getta via un’altra chance, i playoff diventano un incognita

Un’altra battuta d’arresto, un buco nell’acqua e l’ennesima chance sprecata. Il Catania non esce dalla crisi e rimedia in terra lucana l’ottavo Ko di questo campionato, arrendendosi ad un Matera stoico che nei minuti di recupero ha conquistato il successo, rendendo ancor più complicato l’obiettivo secondo posto.

La cronaca della partita. La formazione di Lucarelli, rivoluzionata nel suo undici, parte forte e ha subito da recriminare. Minuto numero 8 e sugli sviluppi di un corner accade di tutto, Bogdan centra il palo, poi Curiale tenta la grande rovesciata ma il tentativo viene parato da un calciatore lucano, batti e ribatti che lo stesso attaccante riesce a concretizzare in rete, ma l’assistente sventola la bandierina annullando il vantaggio rossazzurro tra le proteste incredule dei protagonisti in campo.

Russotto, quest’oggi titolare è l’uomo più vivace in attacco, ma il suo tiro a giro al 24esimo non centra lo specchio. Il Matera di Auteri al contrario alza pressing e baricentro. Alla mezz’ora Di Sabatino impatta la sfera senza trovare la porta, poi ecco che si scatena il classe ‘97 Di Livio. Il giovanissimo talento materano prende in pieno la traversa con un destro angolato al 37esimo e timbra il cartellino 5 minuti più tardi. Azione palla a terra dei padroni di casa, Casoli punta Bogdan, accelera e pesca in area il suo compagno che ha il tempo di controllare e trafiggere Pisseri per l’1-0.

La ripresa inizia con lo stesso piglio della prima frazione, stavolta però i rossazzurri trovano il gol. E’ proprio Russotto, il migliore tra le fila degli etnei, a siglare il pari al termine di una grande azione personale di capitan Biagianti sull’out mancino. Girandola di sostituzioni, molte delle quali oggetto di discussione, e un copione di gara che nell’ultima mezz’ora dice solo Matera. I lucani sfiorano più volte la rete, andandoci vicino all’87esimo ancora una volta con uno scatenato Di Livio e subendo in pieno recupero il gol del KO. Sempre protagonista il giocatore col numero 32, approfitta di una ribattuta di Pisseri, alza la testa e pesca Sernicola libero da marcature e pronto col tap-in.

Doccia fredda, altro brusco stop nella giornata della festa del Lecce e del pari del Trapani in casa col Monopoli. A Catania ancora riflessioni e ombre, i playoff diventano adesso un enorme incognita.

Servizio nel TG

Articoli Consigliati

Top