Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, squadra che vince non si cambia. Contro la Juve Stabia “undici” già deciso?

Catania, squadra che vince non si cambia. Contro la Juve Stabia “undici” già deciso?

Il momento più importante del campionato. Lo ha detto lo stesso condottiero rossazzurro ieri in conferenza stampa, il Catania è padrone del suo destino e memore degli errori commessi, vuole dimostrare maturità nel ciclo finale di gare, quello decisivo che sancirà la promozione in Serie B.

Sul cammino degli etnei c’è la Juve Stabia, formazione reduce da un ciclo comunque positivo che prima dello stop interno subito per mano del Cosenza, ha ottenuto 13 punti in 5 gare e conquistato il quinto posto. Innegabile la qualità delle vespe, come confermato ieri dal tecnico rossazzurro, che ha posto gli stabiesi come quarta forza del raggruppamento.

Le notizie che filtrano da Torre del Grifo sull’undici titolare che scenderà sul rettangolo di gioco del Massimino lasciano presupporre ad un 4-3-3 di matrice Lucarelliana: spazio ai titolarissimi, i protagonisti del poker di Catanzaro. A protezione di Pisseri oltre ad Aya e Bogdan potrebbe esserci la conferma sulla fascia destra di Blondett, capitan Biagianti agirà in mediana, coadiuvato da Mazzarani e Lodi, in grande spolvero nel suo nuovo ruolo più a ridosso dell’attacco. Tris offensivo che annovererà a meno di cambiamenti obbligati Manneh e Barisic alle spalle di Curiale, prolifico bomber da 14 reti in stagione.

La via della continuità e la costante fame di vittoria, unito alla componente Massimino (più di 10mila gli spettatori attesi allo stadio) gli elementi che infuocheranno ancor di più il rovente posticipo della 34^ giornata.

7 aprile 2018

Articoli Consigliati

Top