Ti trovi qui
Home > Cronaca > Siracusa: prodotti non sicuri, sequestri in negozi cinesi

Siracusa: prodotti non sicuri, sequestri in negozi cinesi

SIRACUSA

Vendevano merce non sicura. E’ questa l’accusa rivolta ai titolari di diversi negozi cinesi in attività tra Siracusa, Augusta, Francofonte, Pachino, Palazzolo Acreide e Rosolini, dove sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza più di 1.145.000 prodotti. Le irregolarità riscontrate sono connesse alla detenzione, per la rivendita, di vari prodotti, tra i quali cosmetici, giocattoli, prodotti informatici ed accessori, ferramenta ed utensileria varia e bigiotteria, privi del marchio di conformità “Ce” (spesso dissimulato dal logo “China export”), nonché prodotti per l’igiene e la cura della persona. I titolari dei negozi ispezionati sono stati segnalati anche alla Camera di commercio.

31 marzo 2018

Articoli Consigliati

Top