Ti trovi qui
Home > Lega PRO > La giostra del turnover, i gol e i precedenti: focus su Catania-Paganese

La giostra del turnover, i gol e i precedenti: focus su Catania-Paganese

Giornata di vigilia in casa Catania prima di tornare in campo e ritrovare il pubblico del Massimino. Il 31° turno ha lasciato l’amaro in bocca ma il tour de force di 3 gare nel giro di 7 giorni non lascia altra soluzione che concentrare immediatamente testa e gambe sul prossimo impegno, il match con la Paganese in programma domani alle 14:30.

I rossazzurri hanno già lasciato per strada diversi punti nella lotta per il primo posto e contro i campani, squadra con il quale il Catania ha un ottimo bilancio in termini di scontri diretti in casa e non solo (all’andata festival del gol e un 5 a 2 altisonante), servirà urgentemente dare una risposta dopo la beffa di Bisceglie, pari maturato tra le polemiche e il bombardamento in chiave tattica all’allenatore.

E proprio l’allenatore etneo Cristiano Lucarelli sarà atteso nel pomeriggio a Torre del Grifo per incontrare la stampa e fare quadrato sul momento della squadra, che ha sì mantenuto lo stesso gap dalla capolista ma ha ottenuto soltanto 8 punti nelle ultime 5 e per di più ha visto nuovamente subire l’aggancio in classifica da parte del temibile Trapani.

Non sono pochi i dubbi sulla condizione di alcuni elementi. Ripa, insufficiente in Puglia, ha sofferto un affaticamento muscolare, Rossetti e Caccavallo rimangono indisponibili così come non sarà della gara Giuseppe Fornito. Dal primo minuto tornerà Curiale e si rivedrà Di Grazia. Russotto scalpita, Manneh rappresenta la certezza. Chiaro segno di un turnover che ha gioco forza ruotato tutti gli elementi in organico. Gli azzurrostellati hanno una classifica deficitaria e giocheranno senza le pressioni del pronostico.

Altro snodo cruciale e altra tornata, vincere e sperare: il tempo degli errori si è esaurito e a Catania lo sanno bene.

Servizio del Tg

24 marzo 2018

Articoli Consigliati

Top