Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Ciclismo: Nibali, la Milano-Sanremo e la storia di un trionfo “made in Sicily”

Ciclismo: Nibali, la Milano-Sanremo e la storia di un trionfo “made in Sicily”

La memorabilità dell’impresa, gli occhi lucidi e la lucida consapevolezza di aver scritto un’altra, indelebile, pagina di questo sport. Nella vittoria, ma alcuni preferiscono chiamarla impresa di Vincenzo Nibali alla Milano-Sanremo, c’è tutto l’orgoglio siciliano, quella timida ma sincera aria da campione mai sopra le righe se non per i suoi grandi risultati in pista.

Nibali vince, trionfa ancora. L’edizione numero 109 della celebre e classica corsa ciclistica regala non solo un successo italiano a 12 anni dall’ultima affermazione tricolore ma porta alta la bandiera dell’isola. In messinese ha infatti sorpreso tutti, appassionati e favoriti, Sagan in primis. Fuga sul finale di gara, scatto bruciante e arrivo quasi in solitaria, trionfante.

Ancora una volta tutti dietro allo squalo dello stretto, tutti ad ammirare un 33enne professionista e ragazzo esemplare, che con la vittoria della classica di Primavera, gara che inaugura la stagione ciclistica, pone in bacheca un nuovo trofeo. In attesa di nuovi e dichiarati obiettivi: Giro, Tour de France e Mondiale su tutti, Nibali ci stupisce ancora e firma alla sua maniera un successo che è già storia del ciclismo.

Servizio del TG

Articoli Consigliati

Top