Ti trovi qui
Home > Apertura > ELEZIONI, I PARTIGIANI DEM CHIEDONO LE DIMISSIONI DEI VERTICI

ELEZIONI, I PARTIGIANI DEM CHIEDONO LE DIMISSIONI DEI VERTICI

PALERMO

“Serve una nuova legge elettorale perché l’Italia non ha bisogno di instabilità. Stiamo uscendo da una crisi durissima e dobbiamo essere solidi”. Queste le parole di Antonio Rubino, leader dei Partigiani Dem. “O siamo in grado di ricostruire quel rapporto stretto con i nostri riferimenti storici – continua Rubino – o siamo fuori da tutto”. Un’ammissione di responsabilità, dunque, quella che chiedono i Partigiani Dem, che all’indomani del voto chiedono le dimissioni dei vertici. I risultati delle ultime elezioni sono, infatti, stati una grande delusione anche in Sicilia, dato che il Partito Democratico ha perso 9,6 punti rispetto alle scorse regionali. I voti del Pd sono andati al Movimento 5 Stelle, un chiaro segnale, secondo Rubino, indice di uno scollamento tra il popolo del Pd e i vertici. Rubino si  mostra, inoltre, favorevole all’adesione del sindaco Leoluca Orlando al Pd alla vigilia delle elezioni nazionali. “Io gli chiedo di mettersi a disposizione – commenta il leader dei Partigiani Dem – e di essere a disposizione di tutta la comunità del Pd e non di una parte. Chiedo a lui di dare una mano, di aiutare questa classe dirigente a diventare la guida del Pd di domani”.

CLICCA PER GUARDARE IL VIDEO

06 marzo 2018

Articoli Consigliati

Top