Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Serie C: Catania e Leonzio spumeggianti, solo un pari per l’Akragas

Serie C: Catania e Leonzio spumeggianti, solo un pari per l’Akragas

E’ un bottino positivo quello ottenuto dalle squadre siciliane di Serie C nel 24° turno di campionato. Nessun KO, due vittorie e due pareggi per le isolane.

Trova il successo il Catania di Cristiano Lucarelli, che allo stadio “Degli Ulivi” di Andria batte la Fidelis col punteggio di 2-0 e mantiene invariata la distanza con la capolista Lecce, vittoriosa per 3-1 sul Catanzaro.

Catania rivoluzionato negli uomini e con un 3-5-2 che rivela la presenza subito nell’undici iniziale di Porcino (per lui esordio in maglia rossazzurra) e Blondett in difesa. Proprio sui piedi del numero 16 capita la prima palla gol superato il quarto d’ora, ma il suo sinistro sfiora l’incrocio dei pali. L’ex Cosenza ci riprova qualche minuto più tardi stavolta di testa, ma non inquadrando lo specchio. Nella ripresa gli etnei partono forte e trovano il vantaggio al minuto 53. Il grande protagonista è proprio Porcino, l’ex Reggina lascia partire uno splendido cross su cui si avventa Ripa, che schiaccia bene di testa e realizza la sua quinta rete in rossazzurro. Catania in vantaggio di una rete e di un uomo per espulsione del campano Esposito che provano a offendere gli avversari grazie alle incursioni degli attaccanti e trovano la rete del 2-0 con Mazzarani, che con un dolce piazzato sotto l’incrocio chiude la partita. Vittoria che proietta gli etnei a 48 punti.

L’Akragas tiene botta alla Casertana pareggiando 1-1, alla rete di Turchetta al minuto 25, i Giganti di Raffaele Di Napoli rispondono con il nuovo arrivato Gaetano Dammarco, giovanissimo attaccante che trova la rete del pareggio a pochi secondi dal suo ingresso in campo su assist di un altro volto nuovo, il centrocampista Zibert.

Scialbo pari, quest’ultimo a reti bianche, tra Cosenza e Siracusa. Gli aretusei soffrono ma alla fine escono indenni dal San Vito – Gigi Marulla ottenendo un punto che rafforza la sua posizione all’interno della zona playoff.

Spumeggiante successo invece per la Sicula Leonzio. I lentinesi allenati da Aimo Diana battono il Bisceglie 2-1 e conquistano 3 punti vitali per mantenersi lontani dalle zone torbide della classifica. Sul neutro del Massimino i bianconeri mostrano una condizione invidiabile e vanno a segno al 15esimo con Lescano, che beffa sul primo palo il portiere pugliese Crispino. Bisceglie che trova fortunosamente il pari con l’autogol di Gianola ma a pochi secondi dalla pausa la Leonzio passa nuovamente avanti, stavolta con il numero 10 Bollino che trova uno splendido gol con il mancino. Il timbro finale porta la firma di Arcidiacono, che sigilla la vittoria dei suoi e lancia i lentinesi a quota 26 punti in classifica.

4 febbraio 2018

Articoli Consigliati

Top