Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Euro League: Orizzonte bella e spietata, il bilancio della “3 giorni” di Coppa

Euro League: Orizzonte bella e spietata, il bilancio della “3 giorni” di Coppa

Un successo globale, una qualificazione ottenuta come da copione, certo, ma suscitando le emozioni che solo la Coppa Campioni riesce a dare. L’Ekipe Orizzonte ha confermato i pronostici e conquistato il pass per i quarti di finale di EuroLeague, giocando da vera big e confermando l’impressione della vigilia, squadra solida, attacco impressionante, difesa da incorniciare, con l’ultimo innesto, la statunitense Asleigh Johnson, che ha messo i lucchetti in porta e sul futuro dell’Orizzonte.

Fase realizzativa stellare con 40 reti in 3 gare a fronte delle 16 subite, se a tutti questi elementi positivi aggiungiamo il coinvolgimento attivo dei tifosi, accorsi in massa da venerdì a domenica alla Piscina Francesco Scuderi di Catania (anche se si può fare molto di più in tal senso) allora è giusto lasciare spazio a più di un sorriso.

La risposta della città c’è stata, e non è un caso che arrivi in un anno segnato nel destino, a 10 anni dall’ultima affermazione continentale, con una compagine che può solo migliorare e rinsaldare il proprio spirito vincente.

La tre giorni della seconda fase eliminatoria di Euro League a Catania, che Ultima Tv ha seguito per intero, è dunque stata un enorme successo. Adesso si guarda al prossimo step. La ripresa del campionato e una tra Dunajvaros, Padova e Kirishi per i quarti di finale che si disputeranno in data 24 febbraio e 17 marzo con il match di ritorno. Emozioni che si intrecciano e uno sguardo ottimista rivolto al futuro, l’Orizzonte è affamata di vittorie e la stagione entra nel vivo.

Servizio del TG

22 gennaio 2018

Articoli Consigliati

Top