Ti trovi qui
Home > Apertura > Droga in una scuola di Picanello, la polizia ha trovato 146 kg di marijuana: due gli arresti

Droga in una scuola di Picanello, la polizia ha trovato 146 kg di marijuana: due gli arresti

Nascondeva 146 chili di marijuana dentro ad un bunker ricavato nelle fondamenta di una scuola a Picanello.   Davide Schillace, di 57 anni bidello e custode, utilizzava la struttura affidatagli dal comune di Catania come deposito per la droga.  L’uomo è stato arrestato insieme a Christopher Michele Cuffari, di 25 anni, entrambi rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza a Catania per detenzione ai fini di spaccio di marijuana. La droga, del valore commerciale di 150 mila euro, immessa sul mercato avrebbe fruttato, secondo gli investigatori, circa un milione di euro. L’ingresso del bunker era nascosto da una porta di metallo scorrevole. Centoventicinque chili erano contenuti in 10 sacchi in plastica ed in due borsoni. Altri 16 chili erano in 13 confezioni nascoste in un frigorifero in disuso. La polizia ha notato il 25enne Cuffari con precedenti penali fermo davanti alla scuola di via Anfuso mentre parlava con il bidello Schillace.  Il giovane si è poi allontanato con una busta di plastica in mano  dove all’interno c’erano due chili di droga. In seguito ad un controllo fatto al giovane i poliziotti hanno deciso di ispezionare anche la casa custode- bidello trovando poi il bunker. Dal Bliz la scoperta della droga 146 KG.

Il Bidello Schillaci lavora anche in un’altra scuola che assorbe 9 centri territoriali di istruzione per adulti  sempre nel quartiere di Picanello. La preside e gli insegnati sono rimasti sorpresi e preferiscono non commentare la notizia, ma dagli uffici dell’amministrazione fanno sapere che si stanno già attivando per la sospensione temporanea per verificare poi anche ulteriori elementi per un procedimento disciplinare.

Articoli Consigliati

Top