Ti trovi qui
Home > Apertura > Latitanza Messina Denaro, blitz della squadra mobile a Castelvetrano

Latitanza Messina Denaro, blitz della squadra mobile a Castelvetrano

PALERMO

Blitz della Squadra Mobile di Palermo a Castelvetrano, paese del boss Matteo Messina Denaro, latitante ormai dal 1993 dopo gli attentati mafiosi di Roma, Firenze e Milano. L’operazione ha riguardato decine di perquisizioni, svolte da oltre duecento agenti e coordinata dalla dda di Palermo, nelle abitazioni di presunti fiancheggiatori del capomafia, tutti accusati di favorirne la latitanza. Messina Denaro rappresenta ormai l’ultimo padrino ricercato di Cosa Nostra, da sempre vicino a Totò Riina e ai corleonesi e con gli inquirenti che negli ultimi anni hanno cercato di porre terra bruciata intorno a lui arrestando chiunque lo aiuti. Dopo aver perquisito case, masserie e magazzini nel territorio nel trapanese, sono circa una trentina i fiancheggiatori finiti sotto la lente d’ingrandimento della Procura.

14 dicembre 2017

Articoli Consigliati

Top