Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania: infermeria piena, a Rende si torna al 3-5-2?

Catania: infermeria piena, a Rende si torna al 3-5-2?

Momento delicato in casa Catania, agli ultimi risultati poco brillanti, solo un punto in due partite, si aggiungono decisioni arbitrali contrarie e soprattutto una situazione infortuni non semplice.

La lista infatti continua ad allungarsi, a Lodi e Russotto di rientro nel 2018 e Djordjevic e Blondett ancora in fase di recupero, si aggiungono Bogdan e Di Grazia, fermi il primo per influenza, il secondo per una contrattura. Differenziato invece per Biagianti e Caccetta.

Insomma Lucarelli sempre più alle prese con la conta degli arruolabili per Rende. Sempre più probabile il ritorno al 3-5-2, non per scelta ma per necessità. In caso di assenza di Di Grazia infatti, non resterebbe che riproporre la coppia Ripa-Curiale, occasione per la punta ex Juve Stabia pungolata dal tecnico dopo il Matera.

A centrocampo da monitorare le condizioni di Biagianti e Caccetta che unite all’indisponbilità di Lodi porterebbero ad una mediana composta da Mazzarani, Bucolo e Fornito. Più probabile in difesa il recupero di Bogdan insieme ad Aya e Tedeschi nel pacchetto arretrato di Rende.

Calabresi con 25 punti in classifica ma in fase di flessione con due punti nelle ultime tre partite. Attacco asfittico, solo 13 reti siglate in 17 partite, e 15 subite, una squadra che mostra dunque grande equilibrio nei numeri, poi tramutato in un ottimo rendimento in campo, a ridosso delle prime quattro in graduatoria.

Rende-Catania sarà visibile domenica in diretta ed in esclusiva su Ultima Tv. Appuntamento a partire dalle 16 con Febbre a 90, fischio d’inizio alle 16:30, commenti, approfondimenti ed interviste post partita, canale 87 del digitale terrestre.

Articoli Consigliati

Top