Ti trovi qui
Home > Apertura > Falso agente segreto truffa una 91enne per circa mezzo milione di euro

Falso agente segreto truffa una 91enne per circa mezzo milione di euro

CATANIA

Con la scusa di essere un agente segreto era riuscito a truffare un’anziana signora. La vittima, una professoressa di 91 anni, è stata raggirata e privata di una cifra vicina al mezzo milione di euro distribuita in: 61 mila euro in assegni, 71 mila euro in contanti e mobili antichi per un valore di circa 400 mila euro. Sono tre le persone che risultano indagate dalla Procura di Catania, un 46enne catanese e i genitori della propria convivente.

Le indagini sono partite dalla segnalazione della banca di fiducia della signora che aveva notato vari prelievi di ingenti somme di denaro che di volta in volta venivano girate poi all’uomo che la stava truffando. Il 46enne era riuscito a guadagnarsi la fiducia dell’anziana spacciandosi per un agente segreto della polizia di Roma, chiedendo alla donna di non divulgare la notizia per non destare sospetti. Dopo la segnalazione della banca partita per le norme antiriciclaggio, la Guardia di Finanza ha pedinato l’uomo trovandolo in possesso di 3 mila euro prelevati poco prima dalla professoressa.

Scoperta la truffa, il patrimonio mobiliare e immobiliare dell’anziana è stato sottoposto a sequestro preventivo nominando un curatore speciale.

12 dicembre 2017

Articoli Consigliati

Top