Ti trovi qui
Home > Apertura > Precariato “spaziale”. Protestano i precari dell’Osservatorio Astrofisico di Catania

Precariato “spaziale”. Protestano i precari dell’Osservatorio Astrofisico di Catania

CATANIA – Ingegneri, astrofisici, informatici, mai cervelli in fuga, eppure precari. Nonostante un percorso accademico d’eccellenza e la partecipazione a importanti progetti di ricerca, i 23 ricercatori dell’Osservatorio astrofisico di Catania sono ancora in attesa di stabilizzazione. Il tira e molla tra governo e presidenti degli enti di ricerca italiani, non aiuta i quasi 9 mila ricercatori di tutta Italia alle prese con il precariato. La dotazione della legge di Bilancio 2017 concorrerebbe solo alla stabilizzazione di uno su quattro di loro. Un destino comune ai ricercatori catanesi che – con il supporto dei colleghi contrattualizzati – hanno occupato la direzione della sede di Catania sita all’interno della Cittadella Universitaria. Guarda il nostro VIDEO dal Tg. 

Articoli Consigliati

Top