Ti trovi qui
Home > Apertura > Prima del derby al Provinciale, tafferugli e risse tra ultras rosanero e rossazzurri

Prima del derby al Provinciale, tafferugli e risse tra ultras rosanero e rossazzurri

PALERMO

di Roberto Chifari. A Palermo ieri sera tafferugli tra ultras rosanero e del Catania che stavano andando a Trapani per il derby del Provinciale. Momenti di tensione che sono rientrati grazie all’intervento della polizia che ha scortato i pullman provenienti da Catania

 

Tafferugli e momenti di tensione a Palermo lungo viale Regione Siciliana, a seguito di alcuni “contatti” tra tifosi palermitani e tifosi catanesi (diretti a Trapani per assistere al match di Serie C tra i granata e gli etnei).

Il primo contatto è avvenuto all’uscita dell’autostrada Catania – Palermo, all’altezza rotonda di Via Oreto, dove alcuni tifosi palermitani hanno atteso il passaggio del pullman dei tifosi del Catania per lanciare petardi e fumogeni; il cordone di sicurezza del reparto mobile e delle volanti della polizia che scortava i 500 tifosi in transito è riuscito in questo caso ad evitare scontri più gravi. Ma la situazione si è complicato qualche chilometro dopo quando c’è stato un secondo contatto all’altezza di via Pitré d ifornte la clinica Serena e il parcheggio di via Nina Siciliana. Qui la situazione è degenerata con alcuni ti osi del Catania che avrebbero risposto lanciando fumogeni e petardi, scontrandosi verbalmente con alcuni residenti. Qui il traffico si è paralizzato ma è rientrato alla normalità dopo l’intervento della polizia

Il terzo contatto sarebbe avvenuto invece superato lo svincolo di Viale Lazio dove i tifosi avrebbero effettuato nuovi lanci di fumogeni e petardi, prima di riprendere il loro viaggio in direzione Trapani.

La situazione è tornata alla normalità poco dopo le 19 quando il pullman ha imboccato l’autostrada direzione Trapani. Non risultano feriti

2 dicembre 2017

Articoli Consigliati

Top