Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, torna il buon vecchio 1-0: Caccetta stende il Catanzaro

Catania, torna il buon vecchio 1-0: Caccetta stende il Catanzaro

CATANIA

Il Catania conquista i 3 punti e si mantiene in scia al Lecce. Al Massimino i rossazzurri battono il Catanzaro grazie ad una rete nella ripresa siglata da Caccetta e tornano secondi in solitaria a -5 dalla vetta.

Lucarelli conferma l’ottimo 4-3-3 visto a Pagani: Ripa siede ancora in panchina, davanti ci sono Di Grazia e Russotto a comporre il tridente insieme a Curiale, mentre sulla fascia destra si annovera l’utilizzo di Aya come terzino per spegnere le iniziative del pericoloso Letizia. Catania volenteroso in avvio ma poco incisivo sotto porta. Le conclusioni di Lodi e Di Grazia vengono bloccate da un Nordi questa sera strepitoso, mentre a Curiale viene negata la gioia del gol per una posizione di fuorigioco ravvisata dall’assistente. La chance più chiara si presenta al 23esimo con la traversa proprio di Aya da pochi passi, una delle tante palle gol create dai padroni di casa, sempre in netta superiorità dal punto di vista fisico e del gioco.

Per assistere al gol occorre infatti aspettare la ripresa, quando un colpo di testa imperioso di Caccetta (tra i migliori del match) batte l’estremo difensore calabrese, facendo esplodere gli oltre dieci mila spettatori del Massimino. Caccetta si fa ipnotizzare ancora da Nordi qualche minuto più tardi, e il Catania rischia clamorosamente di vedersi raggiungere da Letizia al minuto 69: l’esterno offensivo catanzarese però spreca un rigore in movimento e spedisce alle stelle. Il finale è pieno di colpi di scena e il Catania va ad un passo dal 2-0 con Ripa. Dribbling ubriacanti e destro che batte tutti ma trova l’opposizione del palo. Al Massimino il triplice fischio chiude le ostilità e consegna tre punti agli etnei, che salgono a 28 punti e mostrano di non mollare un centimetro.

12 novembre 2017

Articoli Consigliati

Top