Ti trovi qui
Home > #respectthesea >  Placido Ventura del Team Blu Surfcasting sul gradino più alto del VI Trofeo Etna Fish di Surfcasting

 Placido Ventura del Team Blu Surfcasting sul gradino più alto del VI Trofeo Etna Fish di Surfcasting

di Simone Lo Grasso

Nella splendida cornice del litorale di Fondachello Mascali si sono dati battaglia a suon di catture gli 80 agonisti che hanno preso parte al VI Trofeo di Surfcasting organizzato dalla Società ASD Etna Fish lo scorso Sabato 28 Ottobre. Un trofeo che giunge alla sua sesta edizione, caratterizzato da una cornice naturale unica tra l’Etna ed il mar Ionio e che vede sempre numerosa e qualificata la partecipazione. Gli atleti, provenienti da Sicilia e Calabria si sono dati appuntamento per le operazioni preliminari pre gara di sorteggio delle postazioni già dalle ore 15.00. Un’occasione per incontrare amici vecchi e nuovi ma tutti pronti a gareggiare per la conquista del podio e dell’ambito trofeo.

La formula di svolgimento della gara, sotto il controllo del giudice di gara Tonino Zagarini, ha previsto quella ormai consolidata del Catch and Release, ossia del rilascio immediato del pesce catturato per restituirlo al suo habitat naturale con il minor stress possibile, utilizzo della tabella di conversione, come utilizzata ai recenti campionati italiani di Grosseto e azione di pesca con una sola canna per agonista. Una formula questa ormai adottata in tutte le competizioni ufficiali, che consente così il rispetto del mare e del pescato e che allinea gli appuntamenti organizzati dalle società con le manifestazioni federali.

Particolare apprezzamento va all’organizzazione intera ed ai giudici di sponda del Team Etna Fish che non si sono risparmiati andando rapidamente tra un atleta e l’altro per liberare rapidamente le prede catturate. Cinque ore di gara e buone condizioni meteo-marine hanno alla fine consentito un confronto serrato che ha visto alla fine il successo di Placido Ventura, atleta del Team Blu Surfcasting con un totale di 42 catture e 5039 punti. Con lui sul podio Antonino Nocera del Circolo Nautilus Calatabiano e Francesco Barresi del Tindari I Saraceni. Ad aggiudicarsi il trofeo per Società il Circolo Nautilus Calatabiano con 5 penalità. Sul podio anche la  A.S.D. Surf Competition e la Surfman Barocca Maver, quest’ultima neonata società dell’area ragusana ma che già fa parlare di se per i risultati che sta ottenendo gara dopo gara.

IMG-20171031-WA0019

 

Articoli Consigliati

Top