Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, cambi in vista? Con la Reggina modulo e motivazioni rinnovati

Catania, cambi in vista? Con la Reggina modulo e motivazioni rinnovati

Non si molla un centimetro, anche perché, Lucarelli docet citando un suo collega allenatore toscano, troppa euforia non aiuta. E’ forse questo insieme alla pressione il vero rivale del Catania in questi giorni che la separano dalla partita di sabato alle 20:30 dello stadio Oreste Granillo contro la Reggina.

I rossazzurri hanno archiviato il tonfo contro la Leonzio, e a Torre del Grifo scalpitano per il pronto riscatto. A tal proposito l’amichevole di ieri andata in scena al centro sportivo etneo contro il Viagrande, questi alcuni dei gol siglati ieri nel test-match finito col punteggio di 13-0, ha dato segnali senza dubbio incoraggianti a Lucarelli, che per la trasferta calabrese potrebbe a sorpresa optare per un cambio modulo. A testimoniarlo le varianti tattiche provate proprio nell’ultimo allenamento. Testato un 3-4-3 classico con due centrali di centrocampo e un tridente d’attacco formato da due esterni alti a supporto del bomber.

Tanti saranno i ballottaggi in campo. A centrocampo potrebbe tornare dal primo Caccetta, mentre Russotto sarà protagonista a prescindere dal modulo. Allarmano invece le condizioni di Francesco Lodi dopo la contusione rimediata in amichevole. Novità e cambi, il Catania viaggia spedito verso Reggio, rispondere con una prestazione da big è l’obbligo primario.

Servizio del TG

26 ottobre 2017

Articoli Consigliati

Top