Ti trovi qui
Home > Cronaca > Sequestri e usura sull’asse Lazio-Abruzzo-Sicilia, arrestati 5 strozzini

Sequestri e usura sull’asse Lazio-Abruzzo-Sicilia, arrestati 5 strozzini

SICILIA

E’ in corso dalle prime luci dell’alba un’operazione dei Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Palestrina, con arresti e perquisizioni eseguiti tra la Capitale, i Castelli Romani, l’Abruzzo e la Sicilia, finalizzata a smantellare una banda di violenti strozzini. L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, è nata dagli sviluppi investigativi che portarono alla liberazione di un cittadino albanese, sequestrato agli inizi dell’anno dopo essere caduto nella trappola degli aguzzini a cui doveva restituire i soldi di un prestito. La vittima fu segregata e picchiata finché non venne liberata, dopo tre giorni di prigionia, grazie ad un blitz dei Carabinieri che riuscirono a individuare il nascondiglio dei sequestratori in un casolare abbandonato nelle campagne di Albano Laziale. In aggiunta ai reati già citati, uno dei 5 uomini arrestati, quattro albanesi e un italiano, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” finalizzata allo spaccio.

23 ottobre 2017

Articoli Consigliati

Top