Ti trovi qui
Home > Cronaca > La Tangenziale di Catania tra le prime ‘Smart Road’ dell’Italia

La Tangenziale di Catania tra le prime ‘Smart Road’ dell’Italia

CATANIA

La Tangenziale di Catania tra le prime ‘Smart Road’ dell’Italia.

Il progetto complessivo da 160 milioni di euro per 3.000 chilometri di strade prevede interventi sulla A19- Tangenziale di Catania, sulla A2 l’Autostrada del Mediterraneo, sul Grande Raccordo Anulare Roma-Fiumicino e sulla E45/E55 Perugia-Mestre. A firmare il protocollo d’intesa che permetterà’ l’avvio dei lavori sono stati il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, e il sindaco di Catania, Enzo Bianco.

2017101802563913952P
Il progetto prevede una struttura viaria a tre corsie, una copertura wi-fi che consentirà’ agli utenti di essere sempre informati su traffico, viabilità’ ed eventuali rallentamenti, semafori ‘intelligenti’, il riconoscimento delle targhe, telecamere di video sorveglianza ad alta definizione e’ il monitoraggio delle Ztl.

 Il presidente di Anas,  Gianni Vittorio Armani ha detto: «E’ un investimento importante per la Tangenziale di Catania focalizzato alle esigenze dei trasporti con l’obiettivo della terza corsia dinamica per dare un servizio migliore e perdere meno tempo in strada, dato che conta un traffico da 100 mila auto al giorno. Potere avere una gestione dinamica dell’infrastruttura garantisce il potere aumentare la capacita’ di trasporto quando serve e’ riportarla nell’ordine della sicurezza massima quando c’e’ un’emergenza».

 Il sindaco di Catania,  Enzo Bianco ha spiegato che: «Grazie all’impegno di Anas avremo dei miglioramenti infrastrutturali a breve termine. Si tratta di un’improvvisa accelerazione in termine di rete infrastrutturale non solo per Catania, ma per tutta la Sicilia Orientale. Un investimento quello di Anas importante per una città’ che ha uno degli aeroporti più’ trafficati del sud Italia. Gli utenti avranno la possibilità’ di utilizzare tutte e tre le corsie in un tempo ragionevolmente breve soprattutto nei momenti di maggiore traffico che significa un salto di qualità’ oltre alla possibilità’ di usufruire di informazioni intelligenti come la disponibilità’ dei parcheggi in tempo reale, i collegamenti in metro o i percorsi alternativi in cado di incidenti».

18 ottobre 2017

 

Articoli Consigliati

Top