Ti trovi qui
Home > Apertura > Civico Palermo: formiche nel reparto e pazienti trasferiti, intervengono i Nas

Civico Palermo: formiche nel reparto e pazienti trasferiti, intervengono i Nas

Il reparto di terapia intensiva coronarica dell’ospedale civico di Palermo è stato chiuso a causa di un’infestazione di formiche. Dieci pazienti ricoverati sono stati trasferiti nei reparti di Anestesia e Rianimazione. Il Ministero della Salute ha disposto un’ispezione dei carabinieri del Nas con l’esigenza di accertare i fatti.

La vicenda non è del tutto nuova. L’invasione di formiche all’interno del reparto era stata già segnalata da alcuni pazienti nelle scorse settimane. Uno di questi, ricoverato nel reparto di malattie respiratorie del Civico aveva ripreso con il suo smartphone la presenza di formiche in corsia. In seguito a ciò il paziente avrebbe contratto un batterio che ha peggiorato le sue condizioni portandolo al decesso. Caso che ha portato ad un’inchiesta in cui risultano indagati dodici medici.

Pare che anche in altri reparti del civico si sia segnalata la presenza di blatte e zanzare. Secondo il direttore del nosocomio Giovanni Migliore il trasferimento dei pazienti è stato disposto per poter effettuare un intervento di disinfestazione straordinaria che conclude un ciclo di venti interventi, condotti da inizio anno e rientranti nelle consuete e periodiche attività di sanificazione.

La direzione medica ha accolto la richiesta di chiusura urgente del direttore del dipartimento Salvatore Corrao. Informati anche 118, Pronto Soccorso e altri ospedali che dovranno ospitare i pazienti che il Civico non potrà accogliere. Secondo la direzione sanitaria aziendale la normale attività di ricovero riprenderà domani non appena conclusa la pulizia delle sale.

Articoli Consigliati

Top