Ti trovi qui
Home > Cronaca > Picchiava la compagnia e la figlia di 3 anni: arrestato 24enne siracusano

Picchiava la compagnia e la figlia di 3 anni: arrestato 24enne siracusano

SIRACUSA

Pachino. Gli agenti del commissariato di Pachino (Siracusa) hanno arrestato un uomo di 24 anni, residente nel comune aretuseo, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della convivente e della figlia di 3 anni, nonché di lesioni personali nei confronti della donna e di minacce nei confronti del suocero. La donna ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari del presidio territoriale di emergenza per alcune ferite alla testa, procurate, secondo quanto ricostruito dagli agenti, dal convivente per futili motivi. Il padre, inoltre, avrebbe rivelato agli agenti che già in altre circostanze la donna aveva subito percosse a causa della gelosia del compagno.

«La vittima, verosimilmente intimorita dalla condotta del convivente – scrive la Questura di Siracusa -, si è rifiutata di fornire informazioni utili, limitandosi a dire che le erano caduti dei piatti in testa». Tuttavia, partendo dal referto medico sulle ferite, gli agenti hanno ricostruito i fatti: invece di andare a lavorare l’uomo si sarebbe nascosto in casa dietro una tenda per ascoltare la telefonata della donna con una sua amica, alla quale confidava che il convivente era molto geloso e non aveva fiducia in lei. A quel punto il 24enne le avrebbe lanciato un piatto in testa procurandole delle ferite lacero-contuse.

Il giovane si sarebbe poi scagliato contro il suocero prima con un casco e poi con un martello. Le successive indagini hanno fatto emergere anche i maltrattamenti e le aggressioni fisiche che avrebbe subito la bambina, picchiata perché giocava davanti alla porta oppure perché lo disturbava nel sonno, oltre alle minacce di morte che avrebbe subito il suocero. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Cavadonna.

Articoli Consigliati

Top