Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania e Lucarelli, l’intesa è frutto di “quella sana ignoranza…”

Catania e Lucarelli, l’intesa è frutto di “quella sana ignoranza…”

CATANIA

Pazienza, unione, rispetto. Ne ha usati tanti di termini Ramzi Aya, ma tra i tanti, quello che fa più rumore e desta più curiosità è quella “sana” ignoranza calcistica che porta ad una facile conclusione. L’ignoranza calcistica confessata dal centrale etneo intervenuto ieri in conferenza stampa testimonia infatti, qualora ci fossero ancora dubbi, il legame saldo che si è venuto a creare tra la squadra ed il suo condottiero.

Tra gli elementi positivi del momento del Catania c’è quell’impronta importante data dal tecnico Cristiano Lucarelli alla sua squadra.

L’allenatore toscano, del resto, questo termine lo aveva utilizzato ai nostri microfoni in occasione del ritiro. Una componente folle, un pizzico incosciente se vogliamo, ma efficace: la squadra è adesso totalmente coinvolta dal suo condottiero, e ne segue discorsi e linee guida.

Mettere in atto le idee di gioco del tecnico, continuare a farlo come accaduto (e i risultati lo testimoniano) nelle ultime due gare. Il Catania ha svolto una settimana di intenso lavoro per arrivare pronta all’impegno che la vedrà, domani alle 20:30, affrontare al Massimino la Fidelis Andria. Una crescita continua e un target (quello sempre lo stesso) i 3 punti, per ribadire la forza nel girone C.

Il raggruppamento che vede protagonista la compagine etnea sarà come sempre al centro del palinsesto sportivo di Ultima Tv. Domani dalle 16:15 la nostra emittente trasmetterà Bisceglie-Sicula Leonzio, poi al termine dell’edizione serale di Ultima TG, spazio a Febbre a 90, il format sul calcio professionistico che accompagnerà i telespettatori per tutta la gara del Catania. Collegamenti dallo stadio Massimino, le interviste del post-gara e il commento degli ospiti in studio, una diretta di oltre 2 ore al servizio dell’appassionato.

Servizio del TG

22 settembre 2017

Articoli Consigliati

Top