Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, dai fatti… alle parole: come cambia il famoso detto

Catania, dai fatti… alle parole: come cambia il famoso detto

Dai fatti alle parole. Il Catania dopo il successo col Lecce (i fatti, in questo caso), stravolge il conosciuto detto. Perché dopo il silenzio, dei giocatori, della settimana scorsa, quando ha parlato solo Lo Monaco, questa invece sarà la settimana delle parole ritrovate, del gruppo e anche della proprietà. Oggi la conferenza stampa di Blondett, il nuovo acquisto in difesa, ma anche di Fornito, tornato all’ovile, e di Ze Turbo, uno degli under che confermano la bontà dei giovani del Catania. E poi, probabilmente proprio nel corso della conferenza di oggi, l’annuncio dell’incontro più atteso e discusso a livello mediatico: quella di Nino Pulvirenti. E lì, di parole ne occorreranno per spiegare, per raccontare tutto, per dare un perché forse non plausibili ma almeno chiaro di quello che è stato. Vedremo se andrà così. Di certo, le parole arrivano dopo i fatti, almeno sul campo: il Catania ha risposto presente di fronte ad una squadra che al di là della pesante sconfitta ha dimostrato anche al Massimino di essere gruppo pronto alla promozione, inseguita ormai da anni. Il Catania però si è dimostrato all’altezza, la vecchia guardia di cui si è detto tanto, Pisseri che ha conservato l’1-0 prima del gran finale. Insomma, un successo che serve, anche a riaprire la campagna abbonamenti e a riaprire le bocche di tutti.

Articoli Consigliati

Top