Ti trovi qui
Home > Calcio > Il Palermo sfida l’Empoli tra dubbi di formazione e tentativo di pace con i tifosi

Il Palermo sfida l’Empoli tra dubbi di formazione e tentativo di pace con i tifosi

Il Palermo di Bruno Tedino torna al Barbera. I rosanero, attesi all’esame Empoli, ritrovano i propri tifosi e i giocatori reduci dalla pausa per le qualificazioni mondiali a Russia 2018, per il quale però rimangono dubbi sulla reale condizione atletica post nazionale.

La gara del Barbera presenta due tra le compagini più quotate per la promozione in serie maggiore, formazioni in salute e in striscia positiva. Nella mente del tecnico rosanero tanti i dubbi di formazione. Possibile l’innesto dal primo minuto del giovane Gnahorè, così come è lecito aspettarsi l’inizio dalla panchina di pedine ritenute titolari come Alesaami, Chochev e Trajkovski.

Valutazione tattica e psicofisica dunque per l’allenatore trevigiano, che in conferenza stampa non si è lasciato sfuggire di aspettarsi una cornice di pubblico ben nutrita a supporto della squadra. Un appello significativo per un match che potrebbe fornire segnali altrettanto importanti. Il Palermo ha la prima chance di dare uno scossone al suo campionato, le risposte alle domande della piazza verranno sancite soltanto dopo il fischio d’inizio fissato per le ore 15:00, quando il verdetto spetterà solo ed esclusivamente al campo.

9 settembre 2017

Articoli Consigliati

Top