Ti trovi qui
Home > Apertura > Nuovo centro accoglienza migranti: Prefettura agrigentina ordina lo sgombero per motivi di sicurezza

Nuovo centro accoglienza migranti: Prefettura agrigentina ordina lo sgombero per motivi di sicurezza

AGRIGENTO

Porto Empedocle.  Il tanto discusso centro di accoglienza aperto la vigilia di Ferragosto a Porto Empedocle, a ridosso della centralissima via Roma, sarà fatto sgomberare. E’ quanto deciso dal Prefetto, Nicola Diomede, che ha ravvisato nella struttura alcune lacune nelle normative antincendio e, per tale ragione, non idonea ad ospitare i 44 migranti minorenni non accompagnati che dal 14 agosto risiedevano nel centro di accoglienza.

Era stata la sindaca di Porto Empedocle pentastellata, Ida Carmina, a esprimere forti perplessità sulle norma di sicurezza adottate dal centro evidenziando carenze come la mancanza di una scala antincendio o la presenza di pochi estintori al suo interno ciò a rischio e pericolo sia dei migranti ospiti del centro sia della popolazione empedoclina vista anche la posizione del centro, praticamente a ridosso di numerose attività commerciali. “Giustizia è stata fatta – ha dichiarato la prima cittadina empedoclina – sia per i giovani migranti che per gli abitanti di Porto Empedocle di quella zona. Se ci fosse stato un incendio ci sarebbero stati diversi punti sensibili.”

Adesso i 44 minori non accompagnati saranno ricollocati nei diversi centri di accoglienza di Agrigento. Non si placa, nonostante il provvedimento di sgombero della struttura, la protesta dei commercianti che scenderanno comunque in piazza sabato prossimo per fari sì – dice il promotore del comitato Alfonso Lazzara – che questo provvedimento da provvisorio diventi definitivo.

5 settembre 2017

Articoli Consigliati

Top