Ti trovi qui
Home > Apertura > Favara, rissa in comune tra consiglieri comunali: due feriti, intervengono i carabinieri

Favara, rissa in comune tra consiglieri comunali: due feriti, intervengono i carabinieri

Doveva essere una normale seduta di commissione consiliare che invece si è trasformata in uno scontro a due. Dalle parole di un aspro dibattito, che riguardava l’istituzione del ticket d’ingresso alla Farm Cultural Park, si è passati in breve tempo a spintoni e pugni. Protagonisti di questo increscioso fatto sono due consiglieri comunali di Favara, Gero Castronovo e Tonino Scalia, che nel bel mezzo di una seduta del consiglio hanno dato vita ad una vera e propria rissa.

I consiglieri comunali, dopo lo scontro fisico, sono rimasti entrambi feriti: uno ad un occhio a causa di un taglio provocato dal contatto con gli occhiali da vista; l’altro, invece, alla testa. Scattato l’allarme si sono precipitati sul posto i carabinieri della Locale Tenenza che, dopo aver riportato la calma in Comune, si sono mossi per risalire alle cause dello scontro sentendo i testimoni presenti fino a tardo pomeriggio.

I due consiglieri, trasportati in ospedale, sono stati già dimessi riportando soltanto qualche giorno di prognosi. Non sono scattate denunce d’ufficio ma i carabinieri – e c’è ancora tempo – potranno procedere qualora una delle parti presentasse una querela. Intanto durissima la reazione del sindaco pentastellato, Anna Alba, che su Facebook tuona: “La violenza non va usata in nessun contesto, specie all’interno delle istituzioni. Invito i consiglieri comunali coinvolti nella vicenda a chiedere scusa pubblicamente alla città”. Sulla vicenda è intervenuto anche il candidato alla presidenza della Regione, Giancarlo Cancelleri che, oltre le scuse, invoca le dimissioni immediate dei due consiglieri.

2 settembre 2017

Articoli Consigliati

Top