Ti trovi qui
Home > Apertura > Catania e la vigilia di Sant’Agata: come si sono preparati i devoti? Oggi la processione

Catania e la vigilia di Sant’Agata: come si sono preparati i devoti? Oggi la processione

CATANIA

Come si è preparata Catania alla vigilia di Sant’Agata? Proponendo una suggestiva mostra fotografica proiettata sulla facciata di palazzo dei Chierici, aprendo i siti culturali per la Notte dei Musei e restituendo l’effigie della patrona vandalizzata nei mesi scorsi
Catania si è preparata alla vigilia della festa di sant’Agata di mezz’agosto in due modi diversi: da una parte è stata restituita un’effigie, simbolo della città, più volte vandalizzata, dall’altra la grande vetrina culturale con la proiezione del video mapping delle opere fotografiche realizzate da Fabrizio Villa. Un insieme artistico di immagini che il fotoreporter ha realizzato per le edizioni 2016 e 2017 della festa della santa Patrona.
È noto infatti il legame che unisce il fotoreporter alla martire di Catania: sensibile narratore per immagini Fabrizio Villa, ha ritratto i protagonisti principali della festa: dai valletti del Comune ai portatori delle preziose Candelore, dai Cavalieri di Malta ai devoti con il tradizionale sacco bianco, per raccontare i giorni più belli che Catania vive ogni anno, quelli in cui la gente di ogni quartiere scende nelle strade e nelle piazze della città dell’Elefante per accompagnare la sua patrona, lungo le tappe del suo martirio.
La restituzione alla città della statua di Sant’Agata sull’altarino di via Dusmet, più volte vandalizzata nei mesi scorsi, ha rappresentato per Catania, i catanesi e i devoti, un momento significativo.

Restauro curato dall’Accademia delle Belle Arti e dalla Soprintendenza ai Beni Culturali di Catania.
Come da tradizione non è mancata la processione del Velo di Sant’Agata con la sosta e il consueto messaggio in via Dusmet. Uno dei della processione delle reliquie che prevede il passaggio in piazza Duomo, porta Uzeda, via Dusmet, via Porticello, piazza San Placido, via Vittorio Emanuele e il ritorno in piazza Duomo

La lunga notte della viglia è stata anche la Notte bianca della cultura, con i musei e i siti culturali della città aperti fino a mezzanotte, con ingresso gratuito o ticket ridotto.

17 agosto 2017

Articoli Consigliati

Top