Ti trovi qui
Home > Apertura > La meta preferita con 14,5 milioni di turisti? La Sicilia che si conferma “regina”

La meta preferita con 14,5 milioni di turisti? La Sicilia che si conferma “regina”

SICILIA

Anche quest’anno la Sicilia è stata la meta più scelta con oltre 14,5 milioni di presenze turistiche, piazzandosi al 9° posto fra le regioni italiane.

A confermare questi dati è il Rapporto sul turismo 2017, curato da UniCredit in collaborazione con Touring Club Italiano, nel quale vengono analizzati i dati più recenti e le tendenze del settore turistico sia nel mondo che nel nostro Paese, con un’attenzione particolare alle diverse performance regionali.
Confermate e accresciute le presenze di francesi, inglesi, spagnoli, americani e russi nel territorio siciliano, che hanno scelto di soggiornare sia in alberghi che alloggi privati, per lo più situati nelle zone balneari.

Novità assoluta, è il mese di settembre che non delude le nostre aspettative in ambito turistico, confermando un’altissimo numero di prenotazioni che contribuirà ad allungare la stagione estiva anche dopo la riapertura delle scuole, con una crescita del 6% rispetto all’anno scorso.

Il turismo, dunque, si conferma come un settore rilevante nell’economia siciliana, ancora con grandi potenzialità e significativi margini di crescita.

Gli itinerari scelti dai nostri turisti sono tanti e vari, dalle spiagge più belle e dal mare trasparente come Favigna, nelle isole Egadi, le Eolie, San Vito lo Capo, la spiaggia dei Conigli,  la spiaggia di Cala Capreira nella Riserva dello Zingaro, in provincia di Trapani, le frequentate spiagge di Giardini Naxos, nella zona turistica di Taormina, (la perla del mediterraneo)e ancora Cefalù, Capo d’Orlando ed infine la rinomata Marina di Ragusaconfermata bandiera blu anche nel 2014.

Non poteva mancare il binomio turismo e cultura in Sicilia con le città di Palermo, Caltanissetta e Catania, il barocco di Ragusa, Noto e Modica, la suggestiva Siracusa, le ceramiche di Caltagirone e Sciacca, o ancora, il famoso Parco Archeologico della Valle dei Templi ad Agrigento, le rovine di Segesta e Selinunte ed infine la villa Romana del Casale, nei pressi di Enna.

Se si vuole coniugare alla cultura un pizzico di avventura non basta che prenotare escursioni sull’Etna, il vulcano più alto d’Europa, oppure seguire il corso del fiume nelle Gole dell’Alcantara, o avventurarvi tra le bellezze naturali di Pantalica.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio e buona scoperta della Sicilia.

15 agosto 2017

 

Articoli Consigliati

Top