Ti trovi qui
Home > Apertura > Ferragosto da bollino rosso, raccomandazioni dalle associazioni per la sicurezza stradale

Ferragosto da bollino rosso, raccomandazioni dalle associazioni per la sicurezza stradale

Un Ferragosto rovente sulle rive dello Stretto. Mentre la temperatura atmosferica si mitiga, si alzano, invece, i livelli di traffico per l’esodo prima festa più attesa dell’estate.
Da e per la Sicilia file lunghissime per il traghettamento. La situazione più critica è sul versante calabro, dove le difficoltà iniziano a Scilla per chi proviene da nord lungo la Salerno – Reggio Calabria. La Polizia autostradale, in presidio presso l’uscita ormai congestionata di Villa San Giovanni, fanno proseguire le automobili in viaggio verso gli imbarcaderi, fino allo svincolo di Santa Trada, per tornare in direzione Sud. Poi, tre ore di pazienza per salire sul traghetto per la Sicilia.

Anche a Messina incolonnamenti: un fatto insolito qui, visto che il disagio è consueto in occasione del contro esodo.
Una lunga fila insiste sul viale della Libertà, in prossimità delle società private Caronte e Tourist, ma anche a partire dallo svincolo di Boccetta, rendendo difficile il transito in tutta la zona limitrofa, in corrispondenza degli incroci di via Garibaldi, Corso Cavour e via XXIV maggio. Le vetture sono indirizzate anche al Porto centrale per utilizzare le navi Fs. Potenziata la presenza di pattuglie della Polstrada lungo i collegamenti autostradali. E intanto le associazioni di categoria raccomandano la massima prudenza, come dichiara Orazio Grasso dell’Associazione Cittadini per la Sicurezza Stradale: «In questi giorni raccomando a chi sarà alla guida di rispettare i limiti di velocità, evitare di guidare negli orari di punta e bere molta acqua. Massimo riposo – continua Grasso – prima di salire a bordo ed evitate di invadere le corsie d’emergenza».

Articoli Consigliati

Top