Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Serie A Beach Soccer: la Sicilia Bs a caccia di punti salvezza nell’ultima tappa

Serie A Beach Soccer: la Sicilia Bs a caccia di punti salvezza nell’ultima tappa

Ultime tre gare, l’adrenalina sale. Sicilia Bs nell’Arena di Catanzaro per il rush finale della stagione regolare di beach soccer, con la Serie A che ha dispensato spettacolo, qualità e intensità da vendere. Napoli, Catanzaro e Licata per trovare i punti necessari per archiviare la pratica salvezza, tutto il gruppo pronto a partire per la Calabria con entusiasmo. Tanto a Castellammare del Golfo, quanto a Viareggio, Ardizzone e compagni hanno dimostrato di avere le carte in regola per fare l’impresa e rinnovare il pass per la Serie A.

Amicizia e animo battagliero, sportivamente parlando, accompagnano anche due dei protagonisti assoluti del team isolano. Parliamo di Giovanni Mollica ed Orazio Giordano.

“La forza della Sicilia Bs sta nel gruppo, siamo una squadra ben attrezzata che sa di dover competere però con dei colossi – ammette Giovanni Mollica, uno dei ragazzi esplosi tra le mani di coach Musumeci -. A Catanzaro si chiuderà la regular season e potremo tracciare un bilancio del nostro primo anno di Serie A. Per quanto mi riguarda è stato emozionante affrontare dei giocatori rinomati in tutto il mondo e spero di essere stato all’altezza”.

«Obiettivi? Vincere il più possibile ed essere sempre al servizio dei compagni – chiosa l’attaccante, gioiellino della Sicilia BS già autore di tre reti complessive tra campionato e coppa, rivelandosi comunque trascinatore sul campo di gioco oltre che spina nel fianco per qualunque avversario -. Siamo tutti ragazzi che amano lo sport e che amano ancora di più stare insieme e darsi da fare per una causa comune, credo che questo sia uno degli ingredienti che ci rendono già una realtà vincente a prescindere dai risultati che otteniamo».

A fargli eco, il vice-presidente, nonché capitano della squadra, Orazio Giordano. “Sono orgoglioso di questa squadra, di quello che abbiamo fatto e di quello che faremo a Catanzaro -esordisce-. Ho una sola grande certezza: venderemo sempre cara la pelle, perché siamo dei lottatori e sappiamo quanto sia vitale per noi mantenere la categoria”.

«Possiamo vantare nel nostro gruppo la presenza di elementi come Ardizzone che sono capaci anche a 35/36 anni di metterci l’anima oltre che grande qualità calcistica, e lo dimostrano i gol che ha realizzato. Ben vengano anche nel beach esempi di valore e tecnica come il suo».

«Salvezza o qualcosa in più? Ce la giochiamo, altre tre partite – chiosa Giordano – e poi se saremo stati bravi avremo realizzato i nostri programmi».

20 luglio 2017

Articoli Consigliati

Top