Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, via alla nuova era: Oggi la presentazione di Lucarelli

Catania, via alla nuova era: Oggi la presentazione di Lucarelli

CATANIA

Dopo settimane di attesa, colloqui e firme, è arrivato il giorno di Cristiano Lucarelli. Il nuovo tecnico del Catania si svelerà ai tifosi e agli addetti ai lavori nel corso della conferenza stampa che questo pomeriggio alle 15:30 a Torre del Grifo vedrà oltre alla sua presentazione, quella dei componenti dello staff tecnico.

Non sarà una conferenza come tutte le altre, gli occhi della città e dei sostenitori sono tutti sul tecnico toscano, figura che l’ad rossazzzurro Pietro Lo Monaco ha scelto con ferma convinzione per riportare il Catania in alto, profilo di carattere e vigore per vivere, stavolta da protagonista, il prossimo campionato.

Una presentazione, quella del nuovo focoso allenatore rossazzurro, che si allontanerà dallo standard e l’usuale, così come non usuale è stato di certo il mercato fin qui del Catania, che ha già piazzato 3 colpi importanti per la nuova annata, per dare un segnale su quale siano le reali ambizioni della società. A Lodi, Caccetta e Tedeschi verranno affiancate altre pedine nello scacchiere di Lucarelli, ed è probabile che novità sulle trattative arrivino proprio dalla bocca dei protagonisti nel corso della conferenza stampa.

E’ un Catania che gioca dunque d’attacco ancor prima di scendere in campo. Risolte le pendenze economiche e dopo due anni, assicurata una partenza al pari delle altre squadre anche in termini di punteggio, sugli etnei ci sono tutti gli occhi puntati addosso.

Capitolo mercato, sciolti i dubbi sulla trattativa per Alcibiade, il ragazzo non arriverà a Catania ed è prossimo alla firma con la Feralpisalò, parola di Lo Monaco, che ha aggiunto di avere già individuato i difensori che potrebbero fare al caso della squadra, Blondett e Semenzato in primis. Ai piedi dell’Etna arriverà però sicuramente un nuovo centravanti, e oltre al nome sempre caldo di Rachid Arma, per il quale a ore ci sarà un nuovo incontro col Pordenone, tiene banco anche il profilo di Marotta, punta del Siena.

In uscita si registra un ritorno di fiamma del Padova di Menichini per Calil. Il nodo principale è però dovuto al pesante ingaggio del centravanti brasiliano. Ancora dubbi invece sulla partenza di Da Silva. Il centrocampista è oggetto dei desideri del Parma, ma non si esclude che possa essere blindato dallo stesso Lucarelli, che lo ha allenato nella parentesi messinese dello scorso campionato.

4 luglio 2017

Articoli Consigliati

Top