Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Serie C: il mercato entra nel vivo, ecco tutti i movimenti delle siciliane

Serie C: il mercato entra nel vivo, ecco tutti i movimenti delle siciliane

Entra nel vivo in questi giorni la finestra di mercato per le sei squadre siciliane della prossima Serie C. Ai nastri di partenza della prossima ricca annata ci saranno Catania, Trapani, Messina, Siracusa, Akragas e Leonzio, e non è difficile ipotizzare che i derby si presentino ancora prima di scendere in campo.

Il Catania ha già inferto un colpo al Messina per citare un esempio. Con l’arrivo di Cristiano Lucarelli in rossoazzurro, Pietro Lo Monaco ha sistemato il tassello principale per il nuovo progetto tecnico. Gli arrivi di Lodi e Caccetta stravolgono il centrocampo e permettono nuove alternative. Rivoluzione è stata e sarà anche nel reparto arretrato, dove con gli addii di Gil e Bergamelli, è stato necessario intervenire con decisione sul mercato. L’ingaggio dell’ex Cosenza Tedeschi (con sottoscrizione di un contratto biennale) è un chiaro segnale in tal senso, mentre per Alcibiade e Coletti le porte non sono ancora state chiuse. Aria di rivoluzione anche in attacco. Calil rimane in uscita, così come è fortemente in dubbio la permanenza di Demiro Pozzebon ai piedi dell’Etna. Nel ruolo di centravanti rimangono forti le candidature di Gianluca Litteri, Daniele Vantaggiato e Rachid Arma, attaccante classe 1985 autore di 17 reti con la maglia del Pordenone.

Il Trapani sta intanto cambiando pelle. Formalizzati gli addii di Nizzetto, Barillà e Coronado, i granata provano ad accelerare per Iocolano dell’Alessandria, è lui l’indiziato numero 1 per sostituire il fantasista brasiliano. In uscita anche il difensore Fazio, per il quale si registra l’interesse di Novara e Cremonese.

Capitolo Siracusa, non è ancora stato annunciato il nuovo tecnico, ma stando alle ultime dichiarazioni di Cutrufo, per l’ufficialità è questione di giorni. Il profilo è quello di Ignoffo, reduce da una positiva esperienza al timone delle giovanili del Benevento. Turati ha rinnovato, Sciannamè è invece vicino ai saluti: su di lui club di Serie D.

Se ad Agrigento e Messina le trattative non sono ancora decollate a causa dei ben più seri problemi di origine economica, (che potrebbero compromettere nel peggiore dei casi anche l’iscrizione al campionato) la Sicula Leonzio, ufficializzato Pino Rigoli, potrebbe presto rimpolpare la rosa con elementi di categoria. Il nuovo nome per la mediana è quello di Rosario Bucolo, centrocampista del Catania. Occhi anche sul reparto offensivo. Sibilli è una certezza, Rossetti (anche lui di proprietà degli etnei) una valida ipotesi. Intanto spunta la suggestiva indiscrezione del brasiliano Reginaldo, protagonista con la maglia della Paganese nella scorsa stagione.

25 giugno 2017

Articoli Consigliati

Top