Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Piedimonte, auto contro spettatori durante una gara: due feriti gravi

Piedimonte, auto contro spettatori durante una gara: due feriti gravi

Dopo la Targa Florio, altro incidente in una corsa automobilistica per le strade siciliane. Otto feriti fra cui due in gravi condizioni. E’ successo a Piedimonte Etneo in provincia di Catania. La gara era la sesta edizione del trofeo Città di Piedimonte. Poco dopo le 11, un auto in gara, guidata da un pilota maltese, finisce fuori strada e travolge un gruppo di spettatori. Gara sospesa e indagini affidate ai carabinieri di Randazzo. I feriti più gravi sono stati trasportati in elisoccorso all’ospedale Cannizzaro di Catania. Diramato anche un bollettino medico.

Sono entrambi in prognosi riservata i due feriti, coinvolti nella gara automobilistica di stamattina a Piedimonte Etneo, ricoverati all’ospedale Cannizzaro di Catania. Si tratta di una donna e di un 15enne, entrambi trasferiti con elisoccorso e trattati, in codice rosso, al Trauma Center. Il ragazzo si trova in condizioni molto gravi, in quanto ha subito un politrauma con lesioni interne: operato d’urgenza, andrà ricoverato in Rianimazione. Politraumatizzata e grave, con una frattura al bacino, è anche la donna: i medici valuteranno a breve il trattamento più idoneo in questa fase.

Si tratta per l’appunto dell’ennesimo episodio drammatico che tocca il motorsport siciliano, ma cosa più grave, è il messaggio lanciato dall’Aci sport, il quale con una nota ha precisato che “la manifestazione non aveva il riconoscimento di gare delle federazione” e che questo era stato segnalato a chi di competenza.

Trasgredito dunque il regolamento, e c’è chi, sempre in riferimento al comunicato dell’Automobil Club di Catania, definisce abusiva la competizione in questione. L’ultimo aggiornamento medico dei due feriti gravi fornisce pochi aggiornamenti. Le condizioni sono critiche per via dei seri traumi riportati, ma stazionarie rispetto a ieri. Oltre ai due più gravi presi in carico all’ospedale Cannizzaro, gli altri meno gravi sono stati trasferiti all’ospedale di Taormina (due) e a quello di Acireale (quattro). Sono state impiegate nell’intervento due eliambulanze e cinque autoambulanze.

foto gazzettino online

Articoli Consigliati

Top