Ti trovi qui
Home > Cronaca > Presentato il MuMe: oltre 20.000 reperti e opere di Caravaggio

Presentato il MuMe: oltre 20.000 reperti e opere di Caravaggio

MESSINA

Un grande passo storico culturale per Messina e per la Sicilia: è stato presentato il Museo interdisciplinare regionale di Messina, ed è stato ricucito il racconto di 2.000 anni di storia sconvolta dal sisma del 1908 che devastò la città dello Stretto.

Tra i vari interventi di ricostruzione era previsto anche il museo civico peloritano distrutto dal terremoto, lavori slittati per decenni e che ora finalmente, dopo svariate traversie, sono stati realizzati: la sede del nuovo museo su due livelli espositivi e un livello seminterrato di circa 3000 mq che oggi mette in mostra l’intero suo patrimonio.

Il Museo di Messina, ribattezzato MuMe, ha al suo attivo un patrimonio di 20.000 reperti compresa una ricca sezione archeologico-numismatica, fondi archivistici, librari e monetari, costituito da opere per la maggior parte di provenienza “estera”, da realtà (come le Scuole napoletana, romana, toscana, veneta, lombarda) valide ben prima dell’Unità.

Ma il percorso inizia da molto più lontano e si intreccia fortemente alla storia della città. Si va dalla sezione archeologica legata alla fondazione greca e alla dominazione romana di Messina al percorso medievale avviato dalle iscrizioni arabo-normanne del XII secolo provenienti dal Duomo e dall’Annunziata dei Catalani. Quindi la rivoluzione caravaggesca, con i due capolavori del genio lombardo.

 

 

Articoli Consigliati

Top